Se non viene indicato il codice fiscale dell’ente a cui si vuole destinare il suo 5 per mille, le somme saranno ripartite in maniera proporzionale in base al numero di preferenze ricevute dalle associazioni appartenenti alla stessa categoria.